Bergamo – Atletica paralimpica: scudetti tricolori ad Omero Bergamo. Legnante record europeo nel disco.

Lo Stadio Giannattasio di Ostia è stato teatro della proclamazione del club campione d’Italia 2019. Tutti e quattro i titoli paralimpici assoluti e promozionali di società sono andati all’Omero Bergamo che stravince sia nella categoria maschile che per quella femminile.
Il sodalizio bergamasco si conferma al primo posto tra gli uomini per il secondo anno consecutivo nella classifica assoluta, con 31.770 punti davanti al Sempione 82 (23.402) e Handy Sport Ragusa (10.478). Tra le donne Bergamo scalza dal gradino più alto del podio il Veneto Special Sport con il punteggio di 15.319. Terza la società ragusana con 8870 punti.
Il settore promozionale consacra Bergamo con 43.214 punti nella categoria maschile e 15.319 nella categoria femminile.

A livello individuale, è invece costato caro ad Assunta Legnante (Anthropos Civitanova) lo strepitoso record europeo di 37,74 realizzato nel disco F11. Il quinto lancio nella sua specialità meno prediletta, le causa un infortunio al polpaccio sinistro, di cui saranno necessari approfonditi accertamenti medici. La misura, che migliora il primato tricolore di oltre due metri e mezzo, la colloca al vertice del ranking mondiale stagionale.
L’altro record nazionale della giornata è a firma del compagno di squadra Fabio Morlacco, autore di 10,89 (31 centimetri in più).
Prossimo e ultimo appuntamento nazionale per il 2019 sarà la finale della Coppa Italia Lanci  in programma a Narni, in Umbria, il weekend del 26 ottobre.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono