Torre del Greco – Con l’ordinanza n.ro 142 del 29 maggio 2020 il Sindaco, a decorrere dal prossimo primo giugno, ordina:

1) la riapertura del mercato “in sede propria” di via Circumvallazione;

2)  la partecipazione, oltre che dei titolari delle relative concessioni, anche degli operatori già assegnatari di posteggio nel mercato “su strada” ubicato il Largo Santissimo e traverse, via Falanga e traverse, via Teatro e traverse, con priorità sui c.d. “spuntisti” (non titolari di concessioni);

3) I posteggi verranno assegnati come da planimetria in base ai posti individuati dalla Polizia Municipale in considerazione delle citate priorità, delle caratteristiche del mercato e degli operatori;

4) Il commercio su area pubblica dovrà avvenire nel rigoroso rispetto delle seguenti disposizioni:
Per gli operatori commerciali:
a) Pulizia e igienizzazione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;
b) È obbligatorio l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;
c) Messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;
d) Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro;
e) Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;
f) In caso di vendita di abbigliamento: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce;
g) In caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita:
Per gli operatori nel campo alimentare:
a) Ogni singolo operatore dovrà attrezzare un punto di distribuzione di guanti monouso non forati e un dispenser per l’igienizzante mani, oltre che bidoni con coperchio, presso il proprio posteggio;
b) assoluto rispetto dei principi generali e speciali in materia di autocontrollo (HACCP) ai fini della sicurezza degli alimenti;
c) uso di guanti, da mantenere sempre integri o cambiare all’occorrenza (sono consigliati guanti in nitrile di colore blu);
d) controllo assiduo affinché i clienti non tocchino gli alimenti se privi di guanti;
e) i banchi espositori di alimenti, a meni dell’ortofrutta, devono essere dotati di barriera di materiale non poroso e sanificabile;
f) le superficie in generale delle strutture di vendita devono essere sottoposte a pulizia e disinfezione ricorrente;
g) ogni esercente dovrà sensibilizzare la propria clientela al rispetto delle distanze sociali di almeno un metro e al divieto di assembramento;
h) l’ingresso di fornitori esterni nell’area mercatale è consentito solo per reali necessità e senza possibilità di accesso agli spazi produttivi per alcun motivo;
i) informazione ai clienti sulle misure da osservare, anche mediante posizionamento di cartelli.

Per i cittadini che partecipano al mercato:
1) non devono sostare nell’area mercatale o attardarsi negli acquisti, se non per il tempo strettamente necessario, evitando assembramenti;
2) è disposto l’uso obbligatorio di guanti e mascherine anche durante il periodo di attesa in fila.
Per tutti:
1) divieto di fumare, sussistendo l’obbligo della mascherina.