Torre del Greco – Torna a tenere banco la questione mensa scolastica, il servizio  che, dopo vari rinvii (l’ultimo voleva la partenza a inizio febbraio, nda), è ancora fermo al palo.

Sull’argomento entrano a gambe tese i portavoce cittadini del Movimento 5 Stelle che, tramite un comunicato stampa (riprodotto integralmente sotto, ndr), chiedono conto all’Amministrazione Palomba.

“Ancora una volta – scrivono – vogliamo avere  delle risposte per un servizio mai partito:la mensa scolastica. Nella precedente commissione sull’argomento il 29 gennaio i dirigenti preposti, non diedero risposte in merito alla data di inizio del servizio, ma evidenziarono tutte le problematiche circa le autorizzazioni relative al centro cottura di Sant’Antonio. Oggi, in ragione dell’evolversi della controversia al TAR, abbiamo convocato  in IV Commissione l’avvocato capo, Iacomino. È emerso sin da subito che si attenderà la sentenza prevista per il 19. Ma anche che, qualora fosse accolto il ricorso, il comune rischia di dover risarcire la ditta Sa.Gi.Fi, aggiudicatrice della gara. L’eventuale ennesima beffa. In tal caso chi pagherà? Ancora i cittadini o l’amministrazione si rifarà sui membri della commissione valutatrice? Ma soprattutto perché si difetta in comunicazione tra dirigenza ed amministrazione? Ci sono ancora alibi o sono terminati? È evidente che si naviga a vista e si rema contro il bene collettivo. La rotta è ben tracciata verso la deriva”, conclude il comunicato stampa a firma 5 Stelle.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono