Mozziconi-stradaLotta ai mozziconi di sigarette gettati in strada, come del resto all’abbandono indiscriminato sulla pubblica via di fazzoletti di carta, gomme da masticare e scontrini. A dichiararla, come una specifica direttiva inviata al dirigente della polizia municipale Salvatore Visone, è l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello.
A firmare la direttiva – che richiama le principali normative vigenti in materia – è il vicesindaco Romina Stilo. Non solo gli articoli di legge relativi ai “rifiuti di prodotti da fumo” e il “divieto di abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni”: il codice della strada, come evidenzia nella sua disposizione il vicesindaco prevede che “su tutte le strade e loro pertinenze è vietato, tra l’altro, depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze, gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento; gettare dai veicoli in movimento qualsiasi cosa”.

L’amministrazione insomma punta l’indice contro “la continua dispersione sul suolo pubblico di pacchetti e mozziconi di sigarette e altri prodotti da fumo, oltre che rifiuti di piccolissime dimensioni, quali anche scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare” e contro “il continuo svuotamento di posacenere dalle auto sul suolo pubblico”.
Tali azioni, evidenzia il vicesindaco, “procurano imbrattamento delle strade, oltre che intasamento dei chiusini in caso di pioggia, e quindi inquinamento ambientale e grave pericolo per la pubblica e privata incolumità”.
Per preservare “il decoro urbano e limitare gli impatti negativi derivanti dalla dispersione incontrollata nell’ambiente di rifiuti di piccolissime dimensioni” l’amministrazione invita dunque il comandante dei vigili urbani a “far assicurare, per quanto di competenza, il pieno rispetto delle normative”.