Torre del Greco – Una città sporca, sommersa dai rifiuti. Ancora ad oggi, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giovanni Palomba, non riesce a risolvere la questione rifiuti. Secondo molti torresi la tassa sui rifiuti è troppo esosa a fronte di un servizio che viene svolto male.

A tal proposito, il consigliere d’opposizione di Forza Italia, Luigi Mele, ha protocollato questa mattina, presso Palazzo Baronale, un’interrogazione indirizzata al sindaco e all’assessore al ramo, nella quale chiede che venga ridotta la tassa sui rifiuti per cittadini e commercianti.

Di seguito riportiamo l’interrogazione del consigliere Mele:

“Alla c.a. Sig. Sindaco Dott. Giovanni Palomba

E p. c. all’Assessore competente Dott. Pietro De Rosa

OGGETTO: RIDUZIONE TASSA RIFIUTI/INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE IN CONSIGLIO COMUNALE
PREMESSO CHE:
La Cassazione con la sentenza 22531/2017 ha fissato il principio in base al quale in caso di servizio scadente i cittadini hanno diritto alla riduzione del 60% dell’importo della TARES e dell’80% TARI; come si può leggere nell’articolo de Il Sole 24 Ore al seguente link:
http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2017-09-27/l-emergenza-rifiuti-taglia-tarsu-204235.shtml?uuid=AE3JQqaC&refresh_ce=1

RILEVATO CHE:
Il servizio di raccolta rifiuti risulta essere ancora deficitario e scadente in molti punti della città, creando così non poche criticità, che possono comportare finanche emergenzesotto l’aspetto igienico sanitario

INTERROGA IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE
Per sapere se siano state attivate tutte le procedure del caso per scontare la tassa applicata alla raccolta ed allo spazzamento dei rifiuti, in rapporto al servizio scadente che viene dato alla città

TORRE DEL GRECO, li 03/09/2018
Il Consigliere Comunale
Ing. Luigi Mele”




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono