Napoli – La condizione dell’impianto di stoccaggio dei rifiuti situato nell’ex ICM di via Brecce a Sant’Erasmo, nell’area est di Napoli, è al limite del collasso e la quotidianità dei cittadini che risiedono in quella zona è in questo momento invivibile. Per non far puzzare i cumuli di rifiuti ammassati gli addetti dell’Asia ci spruzzano acqua nebulizzata con additivo, il che non serve assolutamente a nulla.

Il problema dei rifiuti a Napoli è tornato a divenire nuovamente reale con la chiusura parziale dell’inceneritore di Acerra e con la totale assenza di programmazione da parte della Giunta Comunale.

“Stranamente” non si vede nessuno della Giunta nella zona dell’ex Icm. Nemmeno nessuno tra tutti quei consiglieri che girano dalla mattina alla sera filmando qualsiasi cosa gli capiti a tiro per farsi pubblicità, molti dei quali esponenti di partiti di ispirazione ambientalista. Come mai scappano dinanzi ad emergenze ambientali cosi importanti?”.

E’ quanto scrive in una nota Marco Nonno, consigliere comunale di Napoli in quota Fratelli d’Italia.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono