PassioneCristo_2016_SS-AnnunziataL’incessante appello, rivolto dal Papa Francesco I nell’Anno della Misericordia, risuona febbrilmente nella chiesa della SS. Annunziata.
Il giorno 27 marzo scorso, per ricordare la Passione di nostro Signore, è stata elaborata dalla “versatile” Carla Russo la drammatizzazione di quei momenti utilizzando le risorse umane della comunità.
Complicato è stato il lavoro di scelta degli “attori” che hanno impersonato le figure storiche dei testi sacri.
Nel suggestivo chiostro francescano, depositario di grandi emozioni, iniziate già trecento anni fa, è stato possibile rivivere i terribili momenti della Passione.
Dal primo all’ultimo, ogni componente dello staff ha lavorato con serietà, nel breve tempo in cui è stato possibile incontrarsi, ingrediente comune è stata la gioia di riuscire, e per tal motivo è giusto nominarli tutti, a partire dai due protagonisti: Giovanni Montella – Gesù, che con la sua interpretazione sentita e sofferta, ha motivato tutti i partecipanti e, Carla Russo – regista e scenografa, che con la sua pazienza e cura nel dettaglio, ha “cucito” un così bel momento di condivisione cristiana. Sono seguiti in ordine di apparizione: Nino Mennella – narratore; Giuseppe Monti – Pietro; Giuseppe Esposito – Giacomo; Giuseppe Sorrentino – Giovanni; Sergio Sorrentino – Giuda; Gennaro Pesce – Zerah; Orlando Villano – Centurione; Salvatore Mennella – soldato; Gaetano Scognamiglio – soldato; Mario Lombardo – plebeo; Ciro Incorvaia – Caifa; Franco Morvillo – Nicodemo; Giovanni Mennella – scriba; Gaia Sannino – serva; Bruno Sorrentino – Pilato; Gabriele Sorrentino – Barabba; MariaCira Passaro – Maria; Anna Friano – Maria di Magdala; Assunta Micera – Maria di Cleofa; Anna Carolla – Veronica.
E ancora: Susy Colace – costumista; Michele Biondino – Audio e luci; Antonino D’Urzo – falegnameria; Gerardo Raiola – servizio fotografico; Eduardo Mazzacane – riprese video.