Pensieri liberi – Tre reti con l’Inter… Anche stasera, una rete con la Lazio… Non sarebbero male, come risultati ma, purtroppo, non ci stiamo riferendo ai gol segnati dal Napoli nella porta avversaria, bensì a quelli che, masochisticamente, abbiamo regalato ai ‘nemici’, i quali, naturalmente, hanno intascato i tre punti immeritatamente conquistati, ringraziando gli azzurri per i gentili ‘cadeaux’ ricevuti. E’ veramente incredibile, quello che sta accadendo!

Forse anche i ‘razionalisti incalliti’, coloro che non credono nella buona e neppure nella cattiva sorte, saranno costretti a rivedere un tantino le loro teorie. Nella partita giocata contro l’Inter, al di là delle ‘scivolate’ che sono state alla base delle reti messe a segno dai nerazzurri, ci siamo soffermati ad analizzare il secondo gol di Lukaku… Bel tiro, secco, preciso, ma difficilmente ripetibile! Il pallone, infatti, prima di depositarsi alle spalle dell’esterrefatto Meret, è passato tra le gambe di un difensore, poi dello stesso portiere, senza subire la benché minima modificazione della traiettoria!
E che dire della ‘follia’ di Ospina di stasera? Colpito da un improvviso attacco di ‘maradonite acuta’, l’estremo difensore s’è messo a dribblare, ha perso il controllo della sfera, facendosi beffare dall’incredulo ‘Ciro’ (non il nostro ‘Ciruzzo-Mertens’, ma quello laziale), il quale non ha dovuto fare altro che indirizzare il pallone verso la porta sguarnita. A completare la ‘frittata’ ha provveduto il ‘disperato’ Di Lorenzo…

Brevissima digressione. Probabilmente, negli ultimi anni, il Napoli ha ottenuto risultati e classifiche superiori rispetto al suo reale valore e alle sue potenzialità, ponendosi all’attenzione di tutti come unica, per quanto a notevole distanza, antagonista della corazzata juventina. Le rivali bianconere di sempre (Milan, Inter, Roma, la stessa Lazio), hanno fatto registrare, in questi medesimi anni, dei cali di rendimento imprevedibili. Adesso stanno ritornando (vedi Inter) alla ribalta, riprendendosi il posto che, storicamente, è di loro competenza.

Ma, al di là di tutto questo, indiscutibilmente vero, c’è da dire che il Napoli non è neppure la ‘squadraccia’ quale appare oggi. La verità, come spesso accade, è posta nel giusto mezzo! I risultati attuali – disastrosi, e chi lo nega! – che stanno accompagnando le esibizioni degli azzurri sono troppo severi, rispetto alle prestazioni fornite sul campo. Anche contro i laziali, nel secondo tempo, abbiamo dominato. Se avessimo vinto, nessuno avrebbe potuto gridare allo scandalo, e invece…
Ci è sembrato chiaro che la squadra, sul piano del gioco, è in netta ripresa. Per questo, amici di ‘anima azzurra’, dobbiamo avere fiducia e sostenere i nostri ragazzi in questo momento di difficoltà. E’ un’annata ‘storta’, che deve andare così, ci può stare… L’anno prossimo non saremo in Europa, ce ne faremo una ragione… Speriamo solo che, come diceva il grande Eduardo, passi al più presto questa incredibile, incresciosa, insopportabile nuttata!
Ernesto Pucciarelli




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono