L’amministrazione comunale vorrebbe mettere in funzione, nella zona di San Giuseppe alle Paludi, l’impianto di depurazione delle acque: è questo il solo pensiero, circolato con voci di corridoio, che ha fatto scattare la Borriello-Ciro-Compiaciutoprotesta dei residenti nella zona mare della cittadina. Il presupposto dell’amministrazione si basa su una soluzione rapida ed economica ma i cittadini hanno già palesato il loro dissenso e la loro protesta anche alla sola idea. Infatti, appena circolata la voce sugli impianti di depurazione a Torre del Greco, è insorta la protesta da parte degli interessati che non vogliono il depuratore a San Giuseppe alle Paludi ed hanno proposto, invece, di rivalutare quella zona, a pochi passi dal porto, così degradata con la realizzazione di un parco urbano sul mare al posto di “quell’orrendo impianto”, così come è stato definito dai protestanti, che porterebbe a frequentare la zona anche ai non residenti a vantaggio della riqualificazione dell’intero quartiere.

“Automaticamente – commentano i residenti della zona interessata – aumenterebbe il senso civico dei residenti, che adesso lascia molto a desiderare”.