Ercolano – L’ASL mi ha comunicato che i cittadini di Ercolano positivi al covid-19 sono 302, fortunatamente sono tutti in quarantena obbligatoria domiciliare. La stragrande maggioranza non presenta nessun sintomo, mentre solo una piccola parte di loro è affetta da sintomi lievi, ma comunque, al momento, non è necessario per loro predisporre un ricovero in ospedale.

Il numero dei tamponi totali effettuati sui cittadini di Ercolano da inizio ottobre sono 2.127, i guariti totali al momento sono 21. La situazione non possiamo negarla resta ancora grave e preoccupante. Per questo rinnovo, ancora una volta, il mio appello a rispettare le distanze e all’utilizzo della mascherina.

Intanto domani, come sapete, ad Ercolano ci sarà una protesta pacifica dei commercianti. I loro portavoce hanno voluto incontrarmi, a loro ho detto di tenere alte le ragioni della protesta.

Così come ho deciso di sottoscrivere insieme a tanti altri colleghi sindaci italiani una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte un accorato appello all’unità nazionale. Troppo spesso in questi mesi le decisioni sono state calate dall’alto senza un processo partecipativo. E’ il caso dell’ultimo Dpcm, quello che contiene le disposizioni sulla chiusura di bar e ristoranti, lo stop delle attività sportive, cinema e teatri. Norme dirompenti per milioni di lavoratori e imprenditori. Norme che andavano concertate con i territori.

Vi ho promesso massima trasparenza, fin dal primo giorno di questa pandemia. E così sarà, sempre. Sarò qui ad informarvi, sia sugli sviluppi negativi che su quelli positivi.