Caos Rifiuti. La ditta Fratelli Balsamo, ancora senza contratto. Pronto ricorso al Tar. È da fine gennaio scorso che la ditta Fratelli Balsano, da quando l’amministrazione comunale guidata da Ciro Borriello ha Compattatori-Rifiuti-Camioncassato l’aggiudicazione della gara per l’affidamento del servizio di igiene urbana alla Ego Eco, per “gravi inadempimenti del contratto”, che la ditta torrese, arrivata seconda, è subentrata nell’appalto di 34 milioni di euro. Ma da allora, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti a Torre del Greco, pare, stia operando senza un regolare contratto di servizio, cosa regolare per legge, in una situazione d’emergenza, ma che non dovrebbe prorogarsi, però, all’infinito.
In merito al contatto si stanno definendo gli ultimi dettagli per affidare in maniera ufficiale il servizio di raccolta rifiuti alla Fratelli Balsamo, ma secondo forti voci di corridoio il segretario generale Anna Lecora non sarebbe intenzionata a firmarlo. Sembrerebbe che la ditta torrese sarebbe pronta a ricorrere al TAR.
L’argomento rifiuti è un tema delicato per l’amministrazione del dimissionario sindaco Ciro Borriello che a fine maggio assistette al blitz della Guardia di Finanza. Corruzione, abuso d’ufficio e concussione in concorso, queste le ipotesi di reato contestategli dalla procura di Torre Annunziata in relazione alla questione dell’appalto dei rifiuti. L’inchiesta riguarda proprio la revoca dell’appalto di Nettezza urbana alla Ego Eco, e il successivo affidamento dell’incarico alla Fratelli Balsamo, che si è aggiudicata il contratto da 34 milioni di euro. Sempre sul fronte rifiuti sono stati divulgati gli ultimi dati sulla percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti da parte del sito My Sir. Ebbene, aumentano i valori della raccolta differenziata a Torre del Greco, ma la media si mantiene ancora bassa, tra le peggiori della Campania. La percentuale della raccolta differenziata è in aumento, dopo il crollo del 7% in due mesi, del 3% a maggio e del 4% a giugno, mentre la percentuale complessiva si mantiene al 45.73% ancora al di sotto del 50%, rimanendo sempre negli ultimi posti fra i comuni della Campania per la percentuale di raccolta differenziata. Su 219 comuni della Campania, infatti, Torre del Greco si sistema appunto fra i gli ultimi 33 comuni per la percentuale di raccolta differenziata.