C’è anche la città di Torre del Greco a portare aiuto alle popolazioni del Beneventano in questi giorni colpite dalle alluvioni che hanno devastato alcuni dei territorio più belli e rinomati della Campania. A sostegno delle attività messe in campo in ambito di protezione civile, sono infatti al lavoro dal primo momento anche i volontari dell’Irt, l’unità di protezione civile torrese.
Alluvione-Sannio-2015In tutto sono diciotto gli uomini che stanno lavorando in quelle zone, con l’ausilio di tre mezzi adibiti allo smaltimento di acque e fanghi depositati in zone anche impervie. Oltre alle attrezzature occorrenti per l’occasione (in particolare pompe e idrovore), i volontari torresi hanno portato anche alcuni generi di prima necessità e soprattutto vestiario per le popolazioni alle prese con gli enormi disagi derivanti da questa situazione.
Una attività, quella dell’Irt-protezione civile, che viene salutata con grande orgoglio anche dal sindaco Ciro Borriello: “Ancora una volta – dice il primo cittadino – i nostri volontari stanno dimostrando tutta la loro capacità e abnegazione, partecipando alle opere di soccorso e aiuto messe in campo a livello regionale e nazionale”.
“I nostri uomini – prosegue Borriello, che sta seguendo l’evolversi del lavoro messo in campo dall’Irt in stretta sinergia con l’assessore alla Protezione civile, Donato Capone – ai quali va il plauso mio e dell’intera amministrazione comunale, sin dai primi drammatici momenti sono stati impegnati nelle opere di aiuto alla popolazione, prova ne sia il recupero in condizioni estreme di un infartuato, che nei primi momenti del post-alluvione è stato letteralmente estratto dal fango e trasportato d’urgenza in ospedale”.