Dal prossimo primo agosto torna a pieno regime il servizio di assistenza domiciliare ai disabili gravi. Come promesso a più riprese, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello, ha infatti approvato, nel corso della seduta di giunta tenutasi ieri (mercoledì 23 luglio), la delibera che ripristina il monte-ore a Disabilita-Handicapfavore dei diversamente abili (dodici ore settimanali per i casi più gravi) dopo che lo scorso febbraio il consiglio comunale si era visto costretto ad autorizzare – in deroga al regolamento comunale “per la disciplina all’accesso ai servizi sociali e agli interventi sociali” – la continuità in misura oraria ridotta del servizio di assistenza domiciliare a favore dei disabili gravi già assistiti al 21 gennaio (momento in cui il Comune si è visto costretto addirittura a sospendere il servizio) a mezzo dei consorzi già accreditati e convenzionati con l’ente.
“L’avevamo detto nel corso del consiglio comunale e durante appositi incontri – afferma il sindaco, Ciro Borriello – appena ne avremo avuta la possibilità, attraverso l’approvazione dell’esercizio finanziario di previsione, le cose sarebbero tornate alla piena funzionalità. Purtroppo siamo stati costretti a scontare, e più di noi gli assistiti, errori di valutazione non nostri, ai quali abbiamo posto rimedio appena ne abbiamo avuto la possibilità”.
“Con l’approvazione di questa delibera – prosegue il primo cittadino – si chiude una ferita rimasta aperta, per colpe non nostre, per troppi mesi. Avevamo manifestato la volontà di ripristinare l’assistenza domiciliare ai disabili gravi, argomento sul quale si sono fatte troppe polemiche, talvolta anche strumentali: appena abbiamo avuto facoltà di operare, alle parole abbiamo fatte seguire i fatti”.
Sempre nell’ambito dell’assistenza domiciliare ai diversamente abili, ieri è stata approvata un’altra delibera che fissa i criteri per l’assegnazione dei fondi previsti in bilancio per il trasporto presso i centri di riabilitazione.
aniera