Serata di grande musica con la Finale della 18ᴬ Edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico “Francesco Albanese”,svoltasi al Teatro “Don Orione” organizzata dagli “Amici della Lirica”.
Folla delle grandi occasioni, affezionata alla manifestazione, che alla fine si è mostrata soddisfatta della qualità dei concorrenti e delle decisioni della giuria, perfettamente in linea con le loro previsioni.
Presenti in sala il Sindaco Malinconico, il Presidente della Banca di Credito Popolare Ing. Mazza, il Direttore Artistico del Teatro San Carlo, Maestro De Vivo, soddisfatti per la bella manifestazione, ottimamente organizzata e realizzata su un livello artistico eccellente.
Si sono esibiti per la sezione lirica i dieci finalisti selezionati in precedenza e alla fine si è avuta la seguente graduatoria :
1° Classificato Premio Banca di Credito Popolare
Tenore Ernesto Petti che ha cesellato un difficile brano dalla Walkiria di Wagner

2° Classificato Premio Comm.Antonio Palomba
Soprano Nunzia De Falco con “Tu che di gel sei cinta”, dalla Turandot

3° Classificato Premio Rag. Salvatore Vitiello
Mezzosoprano Antonella Carpenito con “S’apre per te il mio cor”, Sansone e Dalila

Premio Speciale “Paolo Montarsolo”
Soprano Angela De Lucia, con “Si, mi chiamano Mimì” dalla Boheme

Per la Canzone Napoletana :

1° Classificato Premio Comm. Umberto D’amato
Soprano Nunzia De Falco con Raziella

2° Classificato Premio Inner Wheel Torre del Greco
Mezzosoprano Antonella Carpenito con Dicitencello vuje

Preciso e puntuale come sempre l’accompagnamento pianistico di Gianni Gambardella, maestro del Conservatorio di Parigi, mentre i posteggiatori di Luigi Ottaiano hanno dato quella bella nota di colore alle esibizioni per la canzone napoletana.
La Giuria, guidata con mano sicura dal M° Filippo Zigante, composta dal Dott. José Ferreira Lobo, Giuliana Montarsolo, Dina Palomba Sorrentino, M° Patrizia Porzio, ha operato con imparzialità e unanimità stilando alla fine una graduatoria condivisa da tutti.
Anche la Giuria della canzone napoletana, con a capo salvatore Flavio Raiola, Carlo Morelli, Margherita Puccillo, Peppino D’Amato, Domenico Albanese, Arcangelo Pepe, Mario Sorrentino, ha emesso un verdetto che rispecchia pienamente il valore delle esecuzioni.
Il lavoro della giuria è stato coordinato con sagacia, dinamismo e competenza da Mario Vitiello.
La Dott.ssa Mara Magliulo è stata “l’angelo custode” dei partecipanti, con un’assistenza continua, precisa e qualificata con la sua ottima e completa informatizzazione delle procedure del Concorso, veramente brava e preziosa per tutti.
Lo spettacolo è stato ottimamente presentato da Antonio Romano, attore di consumata esperienza del teatro Napoletano.
Alla fine della bella serata, conclusasi con il canto corale dei concorrenti delle più belle canzoni napoletane con l’accompagnamento dei posteggiatori (una chicca inventata all’istante da Mario Vitiello) applausi per tutti gli artefici del successo della manifestazione e grande promessa degli sponsor di affiancare sempre questa bella iniziativa, vanto di Torre del Greco, che per una serata è stata il centro della vita musicale meridionale.