A partire da oggi, Giovedì 21 Settembre, arriva a Torre del Greco la “Carta di Identità Elettronica”: i cittadini che intendono richiederla possono presentare istanza presso lo Sportello Anagrafe di Via Calastro (Ex Molini Meridionali Marzoli) e, da prossimo 2 ottobre, anche presso gli uffici di Viale Sardegna, secondo le modalità dettagliatamente descritte sul sito web istituzionale www.comune.torredelgreco.na.it.

“La Carta di Identità Elettronica non è solo uno strumento di identificazione del cittadino – spiega il Dirigente dei Servizi Demografici Luisa Sorrentino – ma è anche un documento di viaggio valido per tutti i Paesi appartenenti all’Unione Europea e per quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. La Carta è realizzata direttamente dal Ministero dell’Interno su un supporto fisico dotato di microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale)”.

Il processo di emissione della Carta di Identità Elettronica è gestito dal Ministero dell’Interno, sebbene la richiesta vada effettuata presso il Comune di residenza: il Comune diventa, pertanto, punto di ricezione della richiesta e non più di rilascio, perché la consegna viene effettuata dal Ministero dell’Interno entro sei giorni lavorativi dalla data di presentazione dell’istanza.

Per richiedere la nuova Carta di Identità Elettronica è necessario essere iscritti nell’Anagrafe della popolazione residente nel Comune di Torre del Greco. I cittadini residenti in altro Comune italiano possono chiedere la carta di identità solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Con l’operatività del nuovo sistema, il rilascio della “vecchia” carta di identità cartacea potrà avvenire solo in caso di reale e documentata urgenza del richiedente.

“Desidero ringraziare pubblicamente i cittadini che, questa mattina, hanno avuto la pazienza di sopportare qualche fisiologico disagio di avviamento del servizio – conclude il Dirigente dei Servizi Demografici Luisa Sorrentino – Purtroppo, per motivi tecnici indipendenti dalla nostra volontà, non è stato possibile effettuare test preventivi alla attivazione del servizio”.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono