La storia

(a) Torre del Greco – Qualche fotografia e un bagaglio di ricordi, questi gli oggetti preziosi che la signora Nunziata Tandurella, classe 1916, ha portato con sé nei suoi 95 anni di vita, fino a spingerla a ricercare, con l’aiuto di figli e nipoti, i luoghi della sua infanzia. La signora infatti, il 22 aprile ha ricevuto la visita del direttore di una casa editrice romana i n t e r e s s a t o proprio alla sua memoria, ed è stata insignita di una medaglia di riconoscimento per il contributo alla memoria riguardante il Conservatorio di Santa Caterina della Rosa, un antico collegio romano di cui oggi r imangono poche tracce. La signora, di origini torresi, negli anni 1926- 28 era stata educata da fanciulla nel collegio di Roma gestito dalle suore. Con lo scopo di pubblicare un libro sulla storia del conservatorio, distrutto in parte per una serie di scavi che hanno riportato alla luce una villa romana, la casa editrice romana ha contattato la signora Tandurella e successivamente l’ha raggiunta con una troupe munita anche di telecamera. In una lunga intervista nella sua casa di Torre del Greco la donna ha raccontato della sua giovinezza e mostrato le foto che la ritraevano nel Conservatorio vestita da Santa Caterina, per l’usanza del collegio, lasciando tutti con le lacrime agli occhi.
Carolina Esposito
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 4 maggio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono