Un terreno confiscato diventa un centro sportivo

(a) POMPEI – Su un terreno confiscato alla camorra, il comune di Pompei realizzerà un centro sportivo intitolato a Giancarlo Siani. Esattamente, si tratta di una superficie di circa ottomila metri quadrati. Secondo il progetto, che il Comune ha sottoposto all’attenzione della Prefettura di Napoli per ottenere un finanziamento pari a 479mila euro, le discipline sportive che verranno praticate nell’impianto saranno: calcio a cinque, pallacanestro, pallavolo e tennis. L’opera sarà consegnata alla cittadinanza vesuviana nel giugno del 2012.
Mariot
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 27 luglio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono