Scatola nera conferma, velocita’ eccessiva causa del disastro

<div class=header-content">Il treno della Circumvesuviana deragliato il giorno 6 agosto a Napoli percorreva a 69 all’ora un tratto in cui la velocità massima consentita era di 20 all’ora. La circostanza sarebbe confermata dai risultati dell’esame della ”scatola nera”. Tale dato rappresenta un importante risultato delle indagini svolte dal commissariato di polizia Vasto-Arenaccia




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono