LA PROPOSTA

Come forse non tutti sanno quest’anno cade il bicentenario della morte di Garibaldi ed il quarantesimo anniversario della scomparsa di Antonio De Curtis, in arte Totò. Il primo eroe dei due mondi e valoroso condottiero, il secondo tra i più grandi comici esistiti ed indimenticato principe della mimica. Ebbene, proprio per ricordare i due illustri personaggi, abbiamo accolto con favore la proposta del giornalista Giuseppe Picciano di restaurare, pulire e recintare la statua di Garibaldi sita in Piazza Luigi Palomba e di intestare una strada (come ad esempio Via Circonvallazione) all’eclettico artista napoletano che ancora oggi con i suoi film non cessa di regalarci buon umore e grosse risate. L’idea è stata appoggiata anche dal consigliere comunale Vittorio Guarino per mezzo di un’interpellanza. Tuttavia, siamo ben consapevoli che per l’attuale amministrazione, così come per le precedenti, ci sono cose ben più "importanti" da svolgere: assegnare poltrone, incarichi e consulenze a parenti ed amici solo per citarne alcune. Ovviamente si scommette anche sui tempi, di certo lunghissimi ma … ops! Dimenticavo! Tempi lunghi si, eccetto però per il depuratore industriale che, unico caso in Italia, ha ottenuto le autorizzazioni necessarie in soli tre anni (ogni occasione è buona per ricordarlo) nonostante la terribile puzza dei liquami tossici ivi sversati arriverà fino a 6 km di distanza con un conseguente crollo di stima per gli immobili presenti nelle prossimità.
In definitiva, considerando che la "proposta" risulta essere un’operazione molto gradita a tutti coloro che abbiamo interpellato, si spera almeno che trovi riscontro entro l’anno, diversamente infatti non avrebbe più lo stesso valore!
Antonio Civitillo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono