Napoli – Neve sul Vesuvio, raffiche di vento e temperature in calo. È lo scenario che si registra in queste mattine tra Napoli e provincia, dove i residenti si sono svegliati con il vulcano quasi completamente imbiancato, a causa delle precipitazioni che hanno interessato l’area nel corso delle notti.

Si tratta di un peggioramento complessivo delle condizioni meteo annunciate dalle previsioni del tempo e che permette ai turisti che affollano Napoli di godere di un’immagine non certo usuale, che potrà fare da sfondo alle loro foto ricordo.

Vesuvio, dunque, ricoperto di neve dalla cima a bassa quota: la temperature più fredde delle scorse notti hanno consentito il formarsi di uno strato nevoso che ancora questa mattina rende suggestivo il vulcano più famoso al mondo. Su Napoli e i comuni vesuviani aria fredda ma il tempo è sereno.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono