Da ieri, venerdì 20, a domenica 22 ottobre la Fondazione OIC di Padova sarà sede di una serie di attività interamente dedicate al Rugby in carrozzina.
In programma c’è il 20° e ultimo radunotecnico della disciplina nell’ambito del progetto di studio sul miglioramento delle capacità  neuromuscolari dei giocatori a cui prenderanno parte 13 atleti di quattro società.

L’obiettivo del progetto guidato dalla Fondazione HPNR Onlus è la valutazione dei benefici psicofisici dell’attività sportiva sulle persone con disabilità, l’introduzione di metodologie innovative per l’allenamento e la stesura di protocolli riabilitativi per le gravi disabilità.

Venerdì mattina ci sarà un incontro tra il Presidente FISPES Sandrino Porru ed il Segretario Arianna Mainardi prima con Bruno Bianchi della Fondazione HPNR onlus e poi con i rappresentanti delle società di Wheelchair Rugby partecipanti al raduno: Padova Rugby, H81 Vicenza, Polisportiva Milanese e Mastini Cangrandi.

Sempre nel fine settimana sono previsti i corsi di formazione FISPES  con docenti della Federazione Internazionale IWRF per tecnici, arbitri e classificatori della disciplina di Rugby in carrozzina.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono