Concluse la maggior parte delle trattative, ma mancano le liste per ufficializzarle

La maggior parte delle trattative sono concluse. Ma le ufficializzazioni, quelle tanto attese dai tifosi, tardano ad arrivare perché, fanno sapere i dirigenti corallini, non sono ancora arrivate le liste. Si tratta dunque di attendere un’ ultima formalità, ma la società, prima di annunciare gli acquisti a stampa e tifosi, vuole avere la definitiva certezza degli stessi per evitare brutte figure- caso Sarli docet- Vediamo ciò che è stato fatto e quello che ancora manca reparto per reparto. In difesa, acquistato l’esperto portiere Romagnini, classe ’73, ex Neapolis, che affiancherà il confermato Sorrentino, classe ’89. Per il ruolo di difensore centrale, invece, manca ancora qualcosa: inizialmente si puntava alla coppia centrale Scognamiglio- De Carlo. Il primo, dopo un allontanamento tra le parti per il mancato accordo sull’ingaggio, si è accasato alla Scafatese salendo di categoria. Per il torrese De Carlo, invece, la trattativa, dopo un incontro non positivo in cui le parti sembravano distanti, si è poi sbloccata verso la fumata bianca. Per affiancare l’esperto difensore torrese, si punta ad un altro importante ritorno: Giovanni Iodice, classe ’86, reduce da due ottime stagioni a Siracusa. Le parti si sono già sentite e, limando le richieste, si potrebbe trovare un accordo. Qualcosa di più si saprà nei prossimi giorni, anche perché il Siracusa, che sta allestendo una vera e propria corazzata per tentare un nuovo assalto alla serie C, vorrebbe ancora puntare sull’arcigno difensore centrale. Trattativa conclusa anche con Follera della Viribus Unitis, mentre è in fase avanzata quella con Avolio, ex Savoia e Viribus. Lascerà invece la Turris il difensore Nicola Lagnena che approda in serie C alla Scafatese, mentre Angelo Cuomo non sembra rientrare nei piani della società. Confermato, invece, Rosario Gaglione che anche quest’anno potrà essere schierato come under. A centrocampo, ad affiancare il riconfermato Ivan Visciano, dovrebbe essere conclusa la trattativa con Cimadomo, ex Bitonto, mentre è in fase avanzata quella con Malgieri della Viribus Unitis. Un acquisto ormai certo è quello di Rega, lo scorso anno al Quarto ma anche con esperienza in C con la maglia della Paganese. Ottime le referenze sul calciatore ex Quarto che il tecnico La Cava potrà schierare come esterno di sinistra o rifinitore per le punte. Altro nome accostato alla Turris è quello di Antonio Qualano, anche per lui si tratterebbe di un ritorno. In attacco, le uniche certezze sembrano il confermato Vitaglione e l’acquisto dell’ex- Gragnano De Biase. Sembra essersi complicata la trattativa che portava a Filippo Tortora, ex Ippogrifo Sarno e da sempre pallino di Gaglione. Il giocatore, infatti, sarebbe corteggiatissimo dal Nola, squadra di Eccellenza. Sembra quasi impossibile arrivare a Marco Incoronato che dovrebbe firmare per la Juve Stabia e all’ex Ranieri Pirro- per lui 16 reti lo scorso anno dopo essere approdato dalla Turris all’Ischia- per problemi legati all’ingaggio. Vedremo quali saranno nei prossimi giorni le trattative intavolate per consegnare al tecnico La Cava un realizzatore che, oltre a Vita-gol, al momento manca. Sul fronte under, molto attiva la società corallina: oltre ai quattro under Sabetti, Capogrosso, Di Donato e Ruggiero provenienti dall’Avellino, dovrebbero approdare a Torre del Greco anche Cozzolino, fratello del più noto calciatore del Lecce, e due under- di cui uno torrese- che provengono dal settore giovanile della Cavese.
Andrea Liguoro




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono