I corallini tengono testa al più quotato Neapolis che pareggia il gol di Amarante solo nel finale

La Turris di Di Nola ottiene un ottimo pareggio nella prima amichevole contro lo Sporting Neapolis, squadra neopromossa in Lega Pro. Nonostante la scarsa condizione fisica- il raduno è iniziato Lunedì- e le condizioni climatiche non proprio favorevoli- la gara è infatti iniziata poco dopo le sedici sotto un sole battente- la formazione corallina ha sicuramente destato impressioni positive alla prima uscita stagionale. Nel primo tempo, Di Nola schierava Iafullo tra i pali; difesa composta dalla coppia centrale Adaldo e D’Aniello, con Montariello sulla corsia sinistra e Raspaolo su quella opposta. Assente, invece, il venezuelano Del Nunzio che ha risentito i postumi di una doppia botta riportata nell’allenamento di Sabato. Affidate, invece, alla coppia centrale Rinaldi- Amarante le chiavi del centrocampo, con Polverino sull’esterno sinistro e Manzi su quello destro. In attacco, scontata la coppia Russo- Majella. Nella prima frazione di gioco i corallini riuscivano a tenere testa al Neapolis, resosi pericoloso in due occasioni- scaturite più da errori individuali che da meriti degli avanti napoletani- in cui un ottimo Iafullo ha risposto alla grande negando la gioia del gol ai padroni di casa. Pericolosa, però, anche la Turris con Nunzio Majella con una conclusione da distanza ravvicinata respinta dal portiere ospite e con conclusioni da fuori area. Una Turris convincente, duqnue, che è riuscita a tamponare le offensive dell’ex Longobardi e gli spunti di Moxedano: ottima, in tal senso, la prestazione di Adaldo, classe ’90, che ha impressionato non poco i tifosi giunti da Torre del Greco. Bene anche D’Aniello, soprattutto quando chiamato in causa in fase di impostazione dell’azione dalle retrovie. Convincente anche il centrocampo con la coppia centrale Amarante- Rinaldi che garantisce qualità-impressionanti i precisissimi cambi di campo dell’ex Aversa Normanna- e quantità- importante anche il supporto della difesa- Troppo presto per poter dire se la Turris ha finalmente trovato quei metronomi che ragionano al centro del campo- l’ultimo è stato Cangini, ad intermittenza lo ha fatto Sullo- ma gli indizi per poterlo affermare sembrano esserci tutti. Ottima anche la prestazione di Polverino: sempre smarcato sull’out sinistro, l’ex Arzanese lascia partire puntualmente dal suo sinistro cross pericolosi che farebbero la fortuna di qualsiasi attaccante. Il punto, forse, è proprio questo: con un bomber da area di rigore questa squadra potrebbe fare un salto di qualità importante. Bene Nunzio Majella con Russo, ma un attaccante da area di rigore consentirebbe il salto di qualità. Chiusa la prima frazione sul punteggio di zero a zero, nel secondo tempo spazio alle riserve con gli unici riconfermati Adaldo, Amarante e Majella. Proprio Amarante- nella foto- porta in vantaggio i corallini al 20’ su calcio di rigore procurato da Iazzetta. Pareggio dei padorni di casa al 37’ con Arena, bravo a battere Prete a pochi passi dalla porta. La preparazione riprenderà Martedì con una doppia seduta di allenamento: Di Nola, infatti, ha concesso una giornata di riposo dopo la gara di oggi prima di riprendere la preparazione che dalla settimana prossima entrerà nel vivo. I corallini, però, disputeranno ancora due amichevoli: il 5 Agosto al Liguori- ore 17- sarà la volta di una squadra di Prima Categoria di S.Antonio Abate e poi l’8, ancora al Liguori, toccherà alla Libertas Stabia, squadra che milita in Eccellenza.
Andrea Liguoro




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono