Via La Scala ed il suo vice, il d.s. Grasso, Zangla, Gatti, Esposito e Orlando

Riunione fiume in casa Turris tra il Presidente, Gennaro Cirillo ed alcuni dei suoi più stretti collaboratori.
I provvedimenti annunciati dal numero uno corallino dopo l’ennesima sconfitta interna contro il Siracusa, assumono toni definitivi soltanto nel primo pomeriggio di oggi.
Una vera e propria rivoluzione avviata già Domenica sera dopo un lungo faccia a faccia tra Cirillo e il diesse, Biagio Grasso, conclusasi con le dimissioni di quest’ultimo : “Ringrazio il Presidente e la Turris per la grandissima opportunità concessami. Continuerò a tifare per la squadra corallina, anche se in questo particolare momento sento il dovere morale di assumermi fino in fondo la mia parte di responsabilità. Auguro ai tifosi della Turris – ha concluso Grasso – di tornare a gioire quanto prima, perché meritano, per la loro straordinaria passione, l’immediato ritorno nel calcio professionistico”.
In mattinata, invece, è stata la volta di Pino La Scala e del suo staff tecnico. L’incontro dai toni sicuramente cordiali si è concluso con la rescissione consensuale del rapporto. La Scala ed il suo secondo Marco Attanasio dopo poco meno di un anno di lavoro lasciano la guida tecnica della F. C. Turris.
La giornata calda del Presidente Cirillo è poi proseguita nell’incontro con i calciatori che compongono l’attuale rosa. Nonostante l’assenza di alcuni, che avevano fatto ritorno presso le rispettive abitazioni fuori Regione, il Presidente Cirillo ha comunque deciso di porre in stato di svincolo i tesserati, Gennaro Esposito, Cosimo Zangla, Giovanbattista Orlando, Guido Gatti.
“Ringraziamo tutti coloro – ha spiegato il Presidente Cirillo – che hanno con serietà servito i colori della F. C. Turris. I provvedimenti assunti non vogliano in alcun modo apparire punitivi nei confronti dei singoli.
Piuttosto, con altrettanta serietà dobbiamo prendere atto che il progetto iniziale che doveva vederci concorrere per il primato, è in questo momento seriamente compromesso. Infatti, ritengo 13 punti dalla vetta a due giornate dalla fine del girone di andata, eccessivi e non più consoni ai sogni di gloria cullati qualche mese fa. Senza polemiche, ringrazio sinceramente tutti, ma sento davvero il dovere, nel rispetto dei nostri tifosi, di voltare pagina. Ho deciso, pertanto, autonomamente di affidare la guida tecnica della I squadra al Mister Antonio Merolla ed al suo staff e di non prevedere al momento la figura del Direttore Sportivo, avendo deciso di essere in prima persona il Dirigente più vicino alla squadra”.
Antonio Merolla sarà presentato alla stampa domani alle 14.00 presso la Sala Conferenze dello Stadio Amerigo Liguori.
Comunicato stampa F.C. Turris 1944




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono