A due giorni dall’inizio dei Campionati Mondiali Paralimpici di Atletica leggera a Londra, il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) rende noto dell’incidente mortale avvenuto al campo di allenamento di Newham che ha coinvolto un atleta degli Emirati Arabi Uniti.
Il lanciatore in carrozzina F34 Abduallah Hayayei, 36 anni, è deceduto ieri, martedì 11 luglio, mentre si stava allenando nella pedana del disco in circostanze ancora da accertare. Hayayei era al suo secondo Mondiale e alle Paralimpiadi di Rio aveva concluso in sesta posizione nel giavellotto F34 con un settimo posto nel peso.
La FISPES ed il Presidente Federale Sandrino Porru esprimono le più sentite condoglianze alla squadra e all’intera delegazione degli Emirati Arabi Uniti con un particolare pensiero di vicinanza verso i familiari dell’atleta scomparso.
Venerdì 14, in occasione della Cerimonia di Apertura dei Mondiali allo Stadio Olimpico di Londra, verrà osservato un minuto di silenzio in onore di Hayayei.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono