Primo tempo super, secondo tempo da dimenticare: i Sammaritani battono i torresi per 31 a 9

Per battere una grande squadra come il Santa Maria Capua Vetere, serviva un altrettanto grande Amatori Rugby, ma questo, purtroppo, si è visto solo per metà tempo. In una serata fredda e sul nuovo campo “Aura Sport” in erba sintetica, partono bene i leoni torresi che attaccano e difendono in modo impeccabile passando in vantaggio con un calcio piazzato. Dopo grandi contrattacchi del Santa Maria, il mediano dei casertani compie una scorrettezza che gli costa l’ammonizione. Le reiterate proteste, però, costringono l’arbitro ad espellerlo direttamente e così, al ventesimo del primo tempo, la strada per i torresi sembra mettersi in discesa grazie alla superiorità numerica. Lo è ancor di più quando l’Amatori, dopo varie fasi in attacco condotte bene sia dalla mischia e sia dai tre quarti, fissa al termine del primo tempo il punteggio sul 6-0 grazie ad un calcio di punizione. Nel secondo tempo, però, è tutta un’altra storia: i torresi, infatti, entrano in campo poco concentrati forti del vantaggio costruito nella prima frazione, e gli avversari ne approfittano subito accorciando le distanze sul 6 a 3. Con un’ ottima azione dei tre quarti, poi, i Sammaritani si portano in vantaggio e, grazie alla meta trasformata, il risultato si porta sul 6 a 10. I Torresi reagiscono e riescono ad accorciare le distanze con un calcio di punizione piazzato che fissa il punteggio sul 9 a 10. Da questo momento in poi, la luce per i torresi si spegne e i Sammaritani riescono a segnare tre mete nel giro di 15 minuti fissando il risultato finale sul 9 a 31. Questo il commento di mister Panariello nel dopo gara: "I ragazzi sono entrati in campo concentratissimi, ma purtroppo è durato solo un tempo. Nella seconda frazione di gara, vuoi un po’ di inesperienza, vuoi che alcuni giocatori credevano di aver fatto propria l’intera posta, ci siamo fatti surclassare dagli avversari. Ci sarà molto da lavorare, anche perché quest’anno ho un gruppo fenomenale e ampio, ma con poca esperienza. Queste battute d’arresto le dobbiamo considerare solo incidenti di percorso e sicuramente il futuro lascia ben sperare. Voglio infine fare i miei complimenti agli avversari per aver saputo sfruttare i nostri punti deboli, ma sono certo che da oggi in poi saremo sempre pronti e non ci faremo mai più scappare una partita da mano dopo un primo tempo a dir poco perfetto". Sconfitta, sempre dal S.Maria Capua Vetere, anche l’Under 16 con il punteggio di 7 a 12, mentre, per l’Under 14, vittoria al fotofinish per 15 a 14
Andrea Liguoro




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono