GLI AVVOCATI DEL DIAVOLO

I Paesi del Nord – Europa sono tradizionalmente laboratorio di sperimentazione di norme decisamente d’avanguardia rispetto agli altri Stati, non solo europei. Un esempio tipico di legislazione progressista è senz’altro quello olandese in materia di stupefacenti, di impronta antiproibizionista e basato su di una netta distinzione tra droghe leggere e pesanti. L’approccio antiproibizionista è, però, come noto, particolarmente caro al legislatore di questo Paese: non deve meravigliare, dunque, se proprio dall’Olanda giunga la notizia di una normativa, che dovrebbe entrare in vigore dopo l’estate, in base alla quale sarà lecito praticare sesso nei parchi e giardini pubblici. Gli olandesi potranno, a quanto pare, intrattenere rapporti sessuali in dette aree, tenendosi ad alcune prescrizioni: gli incontri saranno innanzitutto consentiti solo a partire dal tardo pomeriggio; dovranno avvenire in zone distanti da quelle frequentate dai bambini; le coppie di amanti saranno tenute a lasciare pulito il luogo dove il rapporto si è consumato, gettando preservativi e sigarette negli appositi contenitori dei rifiuti. Il rispetto di queste regole consentirà, dunque, di intrattenere rapporti intimi senza subire alcuna sanzione. La notizia che commentiamo è senz’altro di quelle destinate ad avere vasta eco nell’opinione pubblica, destando scandalo fra i più ed incontrando il consenso di una ristretta minoranza di persone. Anche chi scrive, del resto, resta perplesso dinanzi a tale norma, culturalmente assai distante dal nostro Paese; occorre tenere presente, tuttavia, che in Olanda si è deciso di regolamentare un fenomeno, quello dei rapporti sessuali consumati in aree pubbliche, rispetto al quale l’Italia, a ben vedere, non può dirsi "estranea". Qual è, dunque, l’approccio migliore? Quello italiano, che consiste nel prendere atto del fenomeno e, come spesso avviene, tollerarlo in base a una norma non scritta o quello olandese, senz’altro meno ipocrita, in base al quale si prende atto della realtà e si decide di regolamentarla?
Giovanni e Alessandro Gentile




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono