SALUTE E BENESSERE

Come ogni anno, i primi mesi di freddo portano la tanto temuta influenza. Quest’anno sembra aver colpito un bel po’ della popolazione. Molto si può fare a tavola per aumentare le nostre difese nei confronti di malattie stagionali come raffreddore e influenza. Una corretta alimentazione fornisce all’organismo degli utili strumenti sia per prevenire i malanni, sia per sconfiggere l’infezione in corso e rimettersi in forma più in fretta. Un posto d’onore è dato dall’ effetto "terapeutico" degli antiossidanti che permettono all’organismo di controbattere più efficacemente l’aggressione di virus e batteri, neutralizzando l’eccesso di radicali liberi che vengono prodotti ogni giorno in ognuna delle nostre cellule durante i processi metabolici. Un posto di rilievo, tra gli antiossidanti, è assegnato al licopene, contenuto nei pomodori maturi e reso disponibile all’organismo soprattutto con la cottura quindi nella salsa e nella passata di pomodoro. Fondamentali nella prevenzione e nella cura delle malattie da raffreddamento sono anche i carotenoidi, pigmenti gialli e rossi precursori della vitamina A, contenuti anch’essi nella verdura, in particolare in: carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, barbabietole rosse, broccoli, cime di rapa. E naturalmente le vitamine, in particolare la vitamina C (abbondante in agrumi, pomodori, kiwi, ananas, frutti di bosco, broccoli, cavolfiori) e la vitamina E (in germe di grano, mandorle, nocciole, patate, olio extravergine di oliva).
Il consiglio è portare la salute sulle nostre tavole sotto forma di frutta e verdura possibilmente con colori diversi in quanto il colore della frutta e verdura è dato proprio dalle vitamine .Inoltre sono da preferire i prodotti di stagione perché più ricchi di principi nutritivi, pertanto in inverno si darà preferenza a carote, cavoli, cavolfiori, verza, rape rosse, zucche, cipolle, porri, lattuga, radicchio, spinaci, arance, limoni, mandarini, clementine, mele, pere. Infine va sottolineato che anche gli acidi grassi Omega-3, contenuti soprattutto nel pesce, oltre ad avere un effetto benefico sulla salute cardiovascolare, sulle funzioni cerebrali e su quelle visive, sembrano favorire un miglior funzionamento del sistema immunitario.
Vincenzo Consiglio




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono