SALUTE E BENESSERE

L’acne è una patologia cutanea molto frequente e di cui si discute molto; tuttavia non tutto ciò che viene detto corrisponde a realtà. E’ vero che: – non bisogna schiacciare le pustole: non solo si favorisce la diffusione del processo infiammatorio, ma si provoca anche un danno tale da creare un esito cicatriziale permanente; -l’acne può manifestarsi anche in età adulta. Infatti il termine “giovanile”, che viene spesso usato per definire tale patologia, non è corretto; – le terapie per l’acne durano mesi o anni. Non esistono cure miracolose, è indispensabile essere costanti nel seguire le prescrizioni del dermatologo. E’ falso che: – le lampade abbronzanti fanno guarire dall’acne. L’apparente effetto benefico è da attribuire al mascheramento delle lesioni dato dall’abbronzatura. In realtà successivamente si ha un peggioramento delle manifestazioni; – le ragazze non possono truccarsi. E’ però indispensabile usare cosmetici oil-free che il dermatologo prescriverà; – l’acne è conseguenza di un eccesso di ormoni androgeni. E’ piuttosto causata da un’aumentata sensibilità delle ghiandole sebacee a tali ormoni, i cui livelli sono peraltro normali. Solo in casi selezionati, in cui l’acne è accompagnata da altre manifestazioni, il dermatologo prescriverà alcuni esami volti a svelare una condizione di iperandrogenismo.

Dott.ssa
Luigia Panariello
Medico-Chirurgo
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 23 febbraio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono