Torre del Greco – Il PD arriva in ritardo alla presentazione delle liste ed è fuori dalla prossima tornata elettorale. La storia del PD si trasforma in melodramma.

Dopo numerosi tentennamenti e ripensamenti, nelle ultime ore, si concretizza il disegno iniziale della casilliana Loredana Raia (come sempre sostenuto da noi de La Torre), il Partito Democratico converge su Palomba candidato sindaco, ma il destino è beffardo.

Una parte del partito non vuole Palomba. Tra rinunce, tra arrabbiature varie, la corsa per raccogliere i candidati al consiglio comunale porta ad un ritardo nella presentazione della lista all’ufficio elettorale. Il termine era per le 12 di oggi, ma i delegati del PD arrivano con 3 minuti di ritardo e la conclusione della favola è che il PD non prenderà parte alle prossime votazioni comunali.

La casilliana Loredana Raia, in questi mesi, invece di sciogliere la matassa l’ha imbrogliata sempre più ed ha condotto il partito democratico corallino al baratro e nel più totale caos. Si merita un bel cartellino rosso.
Antonio Civitillo 




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono