L’intervista

(a) Torre del Greco – Ennesimo cambio in giunta: il neo assessore, per ora ancora senza deleghe, è Simone Onofrio Magliacano. Approfondiamo la conoscenza di questo appena entrato a far parte della squadra “Borriello”.
Perché ha deciso di accettare un incarico politico in un quadro di forte instabilità?
Credo che l’instabilità politica, sovente, sia una sensazione che va col diventare uno stato d’animo e, in quanto tale, portato a creare un clima di suggestione che non fa bene a nessuno, e soprattutto a quei politici che vogliono dare qualcosa alla loro città. Personalmente, l’instabilità non può attenuare la mia volontà di partecipare e collaborare ai numerosi progetti che l’Amministrazione ha in cantiere e intende perseguire.
Quale Assessorato le è stato proposto? Accetterà qualsiasi delega?
Sono in attesa dell’assegnazione di un Assessorato, e accetterò qualsiasi delega il Sindaco voglia conferirmi. Se dovessi scegliere, la mia preferenza cadrebbe su un incarico concernente le mie esperienze professionali.
Quali?
Sono un neolaureato in discipline economiche e mi accingo a percorrere le strade che seguono naturalmente alla mia laurea. Anche la mia collaborazione all’Università si muove in questo ambito.
Cosa pensa della politica a Torre del Greco?
In questi anni l’Amministrazione guidata da Borriello ha dato prova di essere un buon laboratorio di idee e di essere presente sul territorio con l’attuazione di numerosi progetti. Mi auguro di poter essere presto parte integrante di questi progetti e di collaborare al cammino positivo dell’Amministrazione.
Nino Aromino
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 7 luglio 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono