L’INTERVISTA

(a) Torre del Greco – Figura da non sottovalutare, nell’ottica di un possibile scenario in caso di elezioni, è quella di Giovanni Palomba, consigliere provinciale e comunale attualmente con il Pdl e presente nel quadro politico locale dal ’95.
In caso di elezioni a Torre del Greco, si candiderebbe a sindaco?
“Se si verificassero determinate situazioni, allora potrei candidarmi a sindaco, potrei mettere la mia esperienza politica al servizio della nostra città”.
Quali sono queste situazioni?
“Da politico, offro massimo supporto e sostegno al nostro attuale primo cittadino, sia adesso sia in caso quest’ultimo decidesse di concorrere nuovamente per la stessa carica alle prossime elezioni. Potrei scendere
in campo solo e soltanto se Borriello o altri esponenti maggiori del partito decidessero di puntare ad altri incarichi diversi da quello di sindaco a Torre”.
Con quale partito si candiderebbe nel caso si verificassero queste condizioni?
“Sicuramente con il partito al quale appartengo, il Pdl”.
Da consigliere provinciale e comunale, quali sono i sui provvedimenti per il bene e il rilancio del territorio locale?
“In provincia, come al comune, abbiamo puntato la nostra attenzione su diversi punti che ritengo importanti. Da consigliere provinciale, insieme ai colleghi Ascione e a Capone, ho lavorato per il Piano Casa, per il porto torrese e la sua realizzazione e abbiamo avuto incontri per l’ospedale Maresca. Da consigliere comunale, ho supportato i provvedimenti della maggioranza, soprattutto quelli per la sicurezza stradale e i rifiuti”.
Mariella Ottieri
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 26 gennaio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono