Torre del Greco – L’ultima esperienza Borriello si è interrotta bruscamente. L’ex maggioranza si sta riorganizzando? Chi porterà avanti il progetto sviluppatosi negli ultimi tre anni?

Per vederci più chiaro abbiamo intervistato l’ex vicesindaco Romina Stilo:

a che punto sta la politica torrese oggi?
“Il mio punto di vista, da tecnico più che da politico, è che colui che opera – sindaco, vicesindaco o assessore che sia – deve avere un approccio pratico, bisogna saper ascolta la gente, c’è tanto da fare ed il nostro territorio presenta comunque particolari difficoltà.”

Riguarda all’ultima esperienza che ha avuto Torre del Greco?
“Dopo tre anni veramente intensi di lavoro, in cui io ho creduto davvero in ciò che ho fatto, è finita nel peggiore dei modi. Il fatto che sia andata poi a finire così ha lasciato l’amaro in bocca a tutti coloro che come me hanno lavorato e ci hanno creduto. Tra l’altro il sindaco aveva già deciso di dimettersi, c’eravamo già arenati, in un certo senso, proprio perché non sempre abbiamo remato tutti nella stessa direzione.”

Per il futuro?
“Fare il sindaco è una cosa difficilissima. Molti dell’opposizione, ma anche il commissario prefettizio, hanno detto che ci vuole trasparenza e legalità, io penso che questo non sia l’obbiettivo ma la premessa, oltre a questo ci vogliono anche le capacità e competenze, avere a che fare con persone a tutti i livelli e comprenderne le esigenze non è una cosa facile.”

Lei si schiererà?
“Adesso me ne sto un pò in disparte, del resto il mio ruolo è sempre stato tecnico più che politico. Per ora li sto osservando. Sia a destra che a sinistra si sta scatenando l’inferno, e questo è un sintomo di quella non-politica che alla nostra città non serve. Se dovesse poi presentarsi una figura capace di assumere il ruolo di guida politica ben venga. Por ora però è prematuro fare nomi, non vedo nulla di concreto, sto anche valutando anche la possibilità di rinunciare.”

Non possiamo che concludere l’intervista con uno “staremo a vedere” e sperare che quest’ultima risposta, alquanto vaga, non sia stato un dribbling, dato che, secondo alcuni rumors pervenuti in redazione, la candidatura a sindaco della Stilo, alle prossime comunali, è sostenuta da Donato Capone e del fratello dell’ex sindaco Borriello e dal suo entourage.
Fabio Cirillo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono