Torre del Greco – Per un Ascione (Monica) che esce c’è un Ascione (Alfonso) che entra. Almeno così sembrerebbe stando ad ascoltare gli spifferi che provengono da Palazzo Baronale.

Da poco tempo c’è stata la sostituzione in giunta di Monica Ascione con Elena Ciavolino: una è la figlia del noto politico di Ponte Della Gatta, Alfonso; l’altra è la figlia di un dipendente comunale (si è aperta una nuova stagione di nepotismo comunale?): tutto per i nuovi equilibri che si sono andati a creare nella maggioranza in Comune.

Dai corridoi del primo piano del Palazzo di governo cittadino si mormora che il buon sindaco Giovanni Palomba, però, ha a cuore le sorti del suo amico di giocate serali di Tressette Alfonso Ascione (che è anche colui che ha brigato, prima in maniera nascosta e poi palesemente, nel periodo pre-elettorale, per portare avanti la candidatura dello stesso Palomba a sindaco) e quindi, per lui, pare abbia studiato un rientro in grande stile.

Sembrerebbe che per Ascione padre ci sia pronta la seggiola di Capo di Gabinetto, ruolo ricoperto fino ad oggi da Luigi Pepe.

Se i rumors fossero confermati, per Luigi Pepe sarebbe la seconda “trombatura” consecutiva. Nella seconda sindacatura Borriello fu fatto fuori per far posto ad Alessandra Tabernacolo, ora, invece, verrebbe fatto fuori per far posto al più navigato politico Alfonso Ascione.

Alfonso Ancona




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono