Teatro Bellini di Napoli

(a) Torre del Greco – E’ andato in scena la scorsa settimana al Teatro Bellini di Napoli il nuovo spettacolo della compagnia americana Momix, diretta da Moses Pendleton, "Bothanica". In esso sono ricreate le meraviglie della natura, del mondo vegetale: temporali d’agosto, insetti frenetici, fiori che sbocciano, farfalle e tutto ciò che riguarda lo stupefacente micro e macrocosmo che circonda l’uomo, e di cui appunto l’uomo dovrebbe avere più cura, in un’epoca in cui la natura è, invece, fortemente minacciata dalle sue costanti incursioni disequilibratrici. Lo spettacolo è diviso in due parti: Winter Spring (il nome delle due prime stagioni Inverno-Primavera, ma anche, in inglese, “lo slancio dell’inverno”) e Summer Fall (Estate-Autunno, ma anche “la caduta dell’estate”). Le coreografie sono un insieme di elaborati giochi ottici, intessuti di efficaci strutture dinamiche proprie della modern dance americana. Il panorama sonoro è impressionante per varietà: ben trentacinque diverse fonti sonore, dalle musiche delle Quattro Stagioni di Vivaldi ad alcuni brani di Peter Gabriel, tutte legate dal rumore dell’acqua.
Maria Consiglia Izzo
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 28 aprile 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono