Appuntamenti da non perdere

(a) Torre del Greco – Dopo una stagione piena di titoli e di rappresentazioni, il teatro S. Anna si prepara alle ultime “fatiche”, prima di chiudere il sipario fino a settembre prossimo. Il calendario arriva ai primi di giugno e si compone di quattro spettacoli. Aprile vedrà il Media Musical, gruppo stabile del teatro, esibirsi in ben sette serate, partendo dal week end del primo aprile per poi continuare, la settimana successiva, da giovedì 7 fino a domenica 10. Lo spettacolo messo in scena è “Città degli Idei”, scritto e diretto da Pino Brancaccio. La piece è una rappresentazione leggera e piacevole che vede i famosi Dei dell’Olimpo trasferitisi a Napoli, dove vivono felici e contenti nella bellezza e nel calore di questa città. Il calendario continua con uno spettacolo musicale previsto per l’8 maggio, in quest’occasione si proporranno testi e citazioni degli anni ’60, con la partecipazione straordinaria di Rosario Verde, meglio conosciuto come Sasamen, che farà del cabaret in tema. Sempre a maggio, precisamente dal 13 al 15, le “Rispustere”, gruppo di sole donne facente capo al Media Musical, rappresenteranno uno spettacolo leggero e tragicomico intitolato “Esequie giallo limone”, con la regia di Rita Accardo. Le Rispustere hanno rappresentato, nel corso del calendario, anche spettacoli più drammatici, con particolare attenzione per i temi legati alla femminilità. Ultimo appuntamento della stagione è “E’ sciute pazz’ u parruchiano”, in scena dal 3 al 5 giugno, per la regia di Luigi Gallo, anche interprete della commedia. Liborio Preite, direttore artistico della compagnia Media Musical, assicura un settembre pieno di sorprese ed una nuova stagione ancora più ricca della precedente. Ricordiamo che il gruppo ha ricevuto un grande riconoscimento dalla FITA (Federazione italiana teatro amatori) per lo spettacolo “Liolà”: è stata premiata la regia, la compagnia e l’attore protagonista. Ulteriore appuntamento, che stavolta esce dai confini del S. Anna, è quello per “Li chiamarono briganti”, spettacolo-denuncia ambientato nel Risorgimento che debutterà a Torre Annunziata, rappresentato all’aperto, e al Don Orione.
Sara Borriello
 
Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 6 aprile 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono