Presentato alla associazione La Giostra il volume dell’autore Salernitano

(a) Torre del Greco – Edito da “Sellerio” di Palermo, “La notte dei due silenzi” di Ruggiero Cappuccio è una delicata storia d’amore ambientata nell’ottocento, e ha il sapore di un romanzo di appendice d’epoca narrato con malizia tutta moderna. I protagonisti, Alessandro e Chiara, di Nobilissime famiglie patrizie, si inseguono e si ritrovano fra la Costiera Amalfitana e la Sicilia, attraverso innamoramenti, matrimonio e crisi, per concludere la loro storia con una ambigua agnizione finale. La narrazione mescola elementi fantastici e reali, figure d’invenzione e personaggi storici, fra cui sua Maestà Ferdinando II e il celebre psicopatologo François de Scouret.
A condurre la serata all’associazione “La Giostra” di via dei Naviganti, venerdì 20 febbraio, Gilda Anastasio, insegnante elementare di lungo corso a riposo, originaria dei luoghi in cui è ambientata la storia, che ha illustrato il libro alternandolo a ricordi vissuti d’infanzia e rievocazione dei luoghi, davanti ad un pubblico folto ed attento.
E rendendo, con grazia e semplicità, il volume un must per quelli che sono appassionati di questi splendidi luoghi della nostra Regione.
Giuseppe Della Monica
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 4 marzo 2009




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono