Torre del Greco – Forest Hack, studenti torresi distinti nel contest

Dal 28 al 30 novembre, a Mantova, si è tenuto “Forest Hack”, il primo hackathon nazionale sul tema delle foreste, evento organizzato dal MIUR nell’ambito del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.
Il termine “hackathon” nasce dalla crasi dei due vocaboli inglesi “hack” e “marathon”, ed è un neologismo coniato da esperti di informatica.

La nostra città si è distinta, in occasione di questa manifestazione, grazie a 4 studenti dell’Istituto Pantaleo, tutti della classe IV A, indirizzo Chimica dei Materiali e Biotecnologie: Roberta Cappiello, Alessandra Gargiulo, Enrico Iezza e Mario Vitiello (Alessandra Gargiulo, inoltre, ha ricevuto anche una Honorable Mention, che la porterà nel 2019 in Amazzonia, dove si terrà un convegno sulle foreste).

I ragazzi torresi, accompagnati dalla docente Carmela Visciano, si sono aggiudicati un valoroso terzo posto nel contest studentesco, finalizzato ad un confronto per tutte le realtà scolastiche nazionali sul tema delle foreste urbane, necessarie per realizzare un futuro più verde e più sano. Gli studenti hanno dimostrato di possedere competenze non soltanto scientifiche ( gli allievi del Pantaleo hanno portato alla ribalta il Parco Nazionale del Vesuvio), ma anche padronanza della lingua inglese, competenze digitali e relazionali , in quanto sono stati costituiti gruppi di lavoro tra ragazzi di scuole e regioni di appartenenza diverse.

La manifestazione è rientrata nel più ampio contesto di “ Cultura Digitale 4.0 #FuturaMantova”, un workshop per docenti e studenti, scambio di esperienze virtuose e buone pratiche delle scuole del territorio, dibattiti e, appunto, hackathon.

Marika Galloro




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono