Una cerimonia per le vittime del terremoto

Lo scorso 30 ottobre, circa ottanta cittadini torresi, con due autobus messi a disposizione dall’amministrazione corallina, si sono recati a L’Aquila per incontrare la Comunità di Onna, la frazione Aquilana che nel terremoto dell’aprile 2009 ha subito il maggior numero di vittime umane. Motivo principale dell’incontro: la consegna da parte della città corallina di un bassorilievo bronzeo ad opera del Maestro Vincenzo Giggiano Borriello dedicato alla Comunità cosi duramente colpita ed ai suoi figli caduti. La cerimonia, toccante e commovente, ha avuto inizio con una messa concelebrata nella graziosa chiesetta di Onna dal Parroco Don Cesare Cardozo e dal nostro Don Franco Rivieccio, Parroco di Portosalvo, alla presenza delle autorità civili e militari del posto, del nostro vicesindaco, Rosario Rivieccio, del Presidente della Pro Loco di Torre del Greco, Antonio Altiero, e dei vertici della stessa. Nel prosieguo, dopo l’inaugurazione e la benedizione del monumento, le due comunità si sono ritrovate a Casa Onna, una struttura per fini sociali donata dal Governo Tedesco. Lì si sono ripercorse le varie tappe per la realizzazione del progetto, partito all’indomani del terremoto, quando il Presidente Antonio Altiero, il Maestro V. Giggiano Borriello e Antonio Pacilio della Pro Loco, recatosi sui luoghi della tragedia, decisero di mettere mano ad un progetto per lasciare un segno di solidarietà, di fratellanza e condivisione del dolore proprio ad Onna. La bella e toccante cerimonia, si è conclusa con un abbraccio fraterno tra le due Comunità, con l’espressione di sentimenti di vicinanza e la donazione di alcune opere del nostro artigianato tradizionale al Centro sociale di Onna.
Vincenzo Civitillo
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 9 novembre 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono