La giovane artista torrese ha esposto le sue opere a piazza Santa Croce. Buona la prima.

Torre del Greco – Boom di visite per l’artista torrese Giusiana Scarano. La diciannovenne studentessa dell’Accademia delle Belle Arti ha esposto le sue opere in occasione della kermesse “Natale in Vetrina”, nella centrale piazza Santa Croce dove erano impegnati gli artigiani dell’associazione culturale “Hobbisti Millemani”. Alla prima partecipazione in “piazza”, Scarano ha attirato numerosi visitatori con i suoi dipinti e con una estemporanea che mostrava al pubblico le varie tecniche che utilizza per i suoi dipinti. Un successo nato dalla passione per la pittura e per l’arte della giovane torrese: “Buona la prima – commenta entusiasta Giusiana Scarano -. E’ stata la prima volta che esponevo le mie opere in piazza, è stato un debutto davvero speciale. I dipinti esposti sono piaciuti a chi si avvicinava al mio stand, molti si fermavano per vedere come dipingessi. Per le mie opere utilizzo varie tecniche dato che amo sperimentare cose nuove. Dalla semplice matita, all’acquerello passando per gli acrilici e colori ad olio. Amo, inoltre – spiega Scarano -riutilizzare e riciclare qualsiasi cosa e in molte occasioni dipingo su materiali diversi per vedere l’effetto che ne deriva”. La forte passione per l’arte della Scarano, tuttavia, le ha da sempre permesso di primeggiare nelle varie competizioni e concorsi ai quali partecipava grazie anche alla sua grande capacità di spaziare in numerosi campi artistici. Il talento della giovane artista torrese non è passato inosservato neanche alla nota casa editrice De Agostini, che ha scelto il suo suo acrilico su tela dal titolo “Bosco incantato” come opera più bella da inserire sul sito internet. Tra le varie mostre, è da segnalare anche la partecipazione all’annuale kermesse di Castel dell’Ovo organizzata dall’associazione Finanzieri, dove il ricavato delle opere vendute viene investito nelle attività dei carcerati di Nisida. L’opera esposta nell’occasione della mostra da Giusiana Scarano era una lastrina di rame sbalzato che raffigurava il Dio Nilo. Le opere della giovane studentessa torrese sono raccolte nel gruppo del social network Facebook dal titolo “Creazioni Varie”, che attualmente conta più di cento iscritti.

AnSc




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono