Successi per l’associazione diretta da Angela Battiloro

Torre del Greco – Che in questa città la musica classica ed il canto lirico avessero già molti adepti è cosa già nota; che tra costoro ci siano giovani in grado di emergere e di portare il proprio talento anche altrove, è sempre una bella scoperta, gradita a tutti.
Angela Battiloro, 24 anni di Torre del Greco, diplomata in pianoforte al conservatorio, è una promessa tutta torrese.
Dalla sua, ha grinta, carisma e determinazione. Ha già partecipato a numerosi concerti e rassegne musicali e da anni accompagna il coro Jubilate Deo. Da pochi giorni ha però deciso di trasformare la sua passione in una vera e propria associazione, insieme ad un terzetto di amici, gli "Amici della Musica" appunto, di cui ne è direttore artistico.
Appena nata, questa associazione già miete successi:
Abbiamo debuttato il 3 gennaio ad Amalfi con un concerto nella Basilica del Crocifisso e poi nel convento di San Francesco a Maiori. Il riscontro è stato positivissimo; in scaletta vi erano brani di musica sacra, natalizia, lirica, e un richiamo al repertorio napoletano.
E’ andata così bene che ci hanno già chiesto il concerto di Pasqua.
Che cosa significa per una giovane musicista dirigere un’associazione
Per me è una grande novità. Ho fatto parte di molte associazioni, ma non ho mai curato i programmi, l’organizzazione. E’ un lavoro di ricerca, bisogna proporre il repertorio giusto, valutare il riscontro del pubblico, insomma una bella responsabilità ma anche una grande soddisfazione. Merito anche dei miei: Antonella Bellasorte, soprano, Aurelia Coppola, contralto ed il tenore Ciro Esposito.
Quali sono i vostri programmi in città
In primavera suoneremo a "La Giostra". Per noi è molto importante uscire fuori, ma suonare a Torre è sempre un’altra cosa. Il pubblico è calorosissimo, ci sentiamo a casa.
Gabriella Reccia




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono