Castellammare di Stabia – Mercoledì 13 febbraio alle ore 17, presso la sede dell’Associazione Socio Culturale “L’Incrocio delle Idee”, in via Gesù 29 a Castellammare di Stabia, sarà presentato il libro di Rosario Esposito la Rossa “Fiori d’Agave, storie di straordinaria Scampia” che sarà proposta dall’associazione l’incrocio delle idee e dal presidio locale di Libera.

Rosario Esposito La Rossa
Nato e cresciuto a Scampia, è un editore, scrittore e organizzatore teatrale. Collabora con La Repubblica. Ha pubblicato il suo primo libro a 18 anni, Al di là della neve (Marotta&Cafiero Editori) una raccolta di racconti su Scampia, uno sguardo critico, dall’interno, su uno dei quartieri martoriati dalla camorra, dedicato al cugino Antonio Landieri, vittima innocente di camorra.

Nel 2007 fonda a Scampia, insieme a Maddalena Stornaiuolo, l’associazione Vo.di.Sca (acronimo di “Voci di Scampia”) in memoria di suo cugino, Antonio Landieri, vittima di camorra. Sempre a Scampia, ha fondato la “Fabbrica dei Pizzini della Legalità” in collaborazione con Coppola Editore e la Biblioteca Popolare per Ragazzi di Scampia Antonio Landieri, raccogliendo oltre ventimila volumi da tutta l’Italia in solo 18 mesi. Nel 2013 fonda la squadra di rugby Scampia Rugby Football Club. È ideatore del progetto Fattorie Vodisca, progetto di agricoltura sociale nel quartiere Chiaiano, oltre 2,5 ettari di terra dove si producono marmellate e miele artigianale. Attualmente dirige il marchio Made in Scampia, progetto di imprenditoria giovanile che produce a Scampia, con il sostegno degli artigiani e della popolazione locale prodotti enogastronomici e culturali a prezzi popolari. Oggi è istruttore di calcio presso la Scuola Calcio Arci Scampia, tra le realtà italiane con il maggior numero di iscritti, oltre 500. Nel 2016 viene nominato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Cavaliere dell’ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel 2017 ha aperto La Scugnizzeria, un centro di formazione teatrale e letteraria tra Scampia e Melito di Napoli.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono