Il musicista descrive in un libro la sua esperienza con Roberto Murolo e il forte legame con Torre del Greco

L’incantevole insenatura di Seiano ha arricchito il suo fascino grazie alle armonie di un chitarrista d’eccezione : Espedito De Marino, virtuoso musicista che, tra l’altro, ha affiancato il grande Roberto Murolo, dal 1987 al 2003.
La performance si è svolta lo scorso 9 luglio presso il Resort Le Axidiae, in occasione della rassegna Libri sotto le stelle, coordinata da Angelo Ciaravolo i collaborazione con Carmen Davolo.
De Marino, infatti, è anche l’autore di Uno stradivari napoletano, Sacco editore, in cui viene raccontato il sodalizio artistico ed umano con Murolo e la cui prefazione si fregia della firma di Katia Ricciarelli. Nel testo non mancano certo aneddoti commoventi e divertenti, alcuni dei quali, svelano aspetti inediti e sorprendenti di uno dei più apprezzati musicisti partenopei di tutti i tempi. Ma la vera protagonista della serata è stata, naturalmente, la musica : i presenti hanno potuto apprezzare le straordinarie capacità del chitarrista De Marino, che si è esibito in una sequenza di brani celebri, estrapolati dal  repertorio musicale che ha condiviso con Murolo per un lungo tratto delle rispettive carriere.  Tra i pezzi eseguiti Te voglio bene assaje , Suspiranno, Scalinatella,  O’Ciucciariello, O’ Marenariello, Cu’mmè, celebre brano di Gragnaniello, che vide Murolo affiancato dalla compianta  Mia Martini.
Apprezzabile anche la vocalità di De Marino, artista eclettico nonché uomo impegnato in diversi aspetti del sociale. Come egli stesso ha ricordato, nel 1999 crea con Roberto Murolo, Aurelio Fierro, Bruno Venturini, Sergio Bruni, Mario Maglione ed altri la “Scuola dellaCanzone Napoletana Roberto Murolo, Citta’ di Scafati<span style=COLOR: #222222; FONT-SIZE: 9pt"> “




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono