Kermesse di fine estate

Un festival accolto con successo quello che si è svolto nei giorni scorsi nelle città di Torre del Greco, Boscotrecase e Pompei. La Banda Osiris, Aldo Farias Quartet, Matteo Franza Quartet, Mimmo Langella Trio, The Voices’ Box, Raffaele Carotenuto Quartet, Magicaboola Brass Band, Atmo, Rosaria Castiglione, Gli Infarinati, sono solo alcuni dei protagonisti del Vesuvio Divino Jazz, la kermesse musicale che ha vivacizzato e movimentato le ultime serate della calda stagione. Trascinante e coinvolgente nella città corallina la “Notte bianca in jazz”, con tanta musica itinerante e non solo: artisti di strada, performing arts, teatro urbano, mostre di fotografia, street parade, estemporanee di pittura hanno arricchito le strade del centro che per l’occasione sono state chiuse al traffico. Il successo è proseguito a Pompei con il concerto di Gino Paoli e del pianista Danilo Rea; le esibizioni del pianista napoletano Francesco D’Errico e del trio composto dal trombettista sardo Paolo Fresu, dal percussionista e batterista indiano Trilok Gurtu e dal pianista cubano Omar Sosa. “Assaggi” di musica jazz anche a Boscotrecase, dove gli spettatori hanno potuto rifocillarsi con degustazioni di vini e prodotti tipici del Vesuvio.
Maria Iovine
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 28 settembre 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono