Torneo

Si è disputata dal 27 al 29 giugno scorso la sesta edizione del Festival Internazionale di scacchi città di Torre del Greco. La kermesse scacchistica, ormai tradizionale punto di riferimento per i giocatori e gli appassionati del “nobil giuoco”, si è svolta presso la sala Ursi del Santuario S. M. del Buon Consiglio, in località Leopardi.
Oltre 40 giocatori hanno preso parte al torneo che si è svolto su sei turni, durante i quali i giocatori si sono sfidati con un sistema di abbinamento di tipo Svizzero che per ogni turno mette a confronto i giocatori che hanno un punteggio in classifica uguale, in questo modo si è assistito a numerose sfide decisive, fino al culmine della manifestazione che ha visto trionfare il Maestro Internazionale Andjelko Dragojlovic, con 5 punti in sei partite, sui diretti avversari, il Maestro FIDE siracusano David Isonzo ed il Maestro Internazionale Gojko Laketic, classificati rispettivamente al secondo e terzo posto.
Inoltre il torneo ha visto protagonisti due giovani promesse dello scacchismo campano, Michele Lombardo e Gerardo Consalvo, che con una performance di tutto rispetto hanno conquistato il primo ed il secondo posto delle rispettive categorie acquisendo un punteggio molto elevato.
Le partite, della durata massima pari a quattro ore, sono state registrate dai giocatori e memorizzate in un database che presto sarà messo a disposizione di tutti gli appassionati sul web, in questo modo tutti gli scacchisti potranno ricostruire quanto accaduto al torneo di Torre del Greco per analizzare e studiare le combinazioni più belle e le partite più combattute.
Il collegio arbitrale che ha condotto il torneo è stato presidiato dall’arbitro FIDE Francesco De Sio, che con la sua provata esperienza (ha arbitrato anche alcune gare delle Olimpiadi di Torino) è riuscito a garantire il corretto svolgimento del torneo ed il totale rispetto delle regole del gioco e del fair-play.
La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione Dilettantistica Gruppo Scacchi Torre del Greco con la collaborazione della Pro Loco e di alcune realtà produttive torresi.
Ciro Morvillo, presidente del sodalizio scacchistico cittadino si dichiara molto soddisfatto della manifestazione e del livello tecnico dei giocatori.
– È bello poter offrire un’immagine della nostra città che non sia solo camorra e spazzatura – dichiara il presidente – abbiamo ospitato giocatori provenienti da tutta la penisola e due maestri internazionali serbi, sono stati tutti molto soddisfatti dell’accoglienza, delle bontà della nostra gastronomia, della bellezza dei nostri panorami e della qualità del torneo, sono convinto che questo tipo di manifestazione contribuisca seriamente a rilanciare l’immagine di Torre del Greco, spero che presto se ne accorgano anche i nostri amministratori e decidano di puntare su manifestazioni analoghe per l’internazionalizzazione delle nostra città.

Comunicato stampa




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono