Nella sede dei Giovani Democratici proposte anti ecomostro

Torre del Greco – Si è svolto ieri, nella sede dei Giovani Democratici, l’incontro con i cittadini e le associazioni per discutere della costruzione del depuratore industriale. Tanti i presenti e tante le proposte avanzate per difendere la città dal mega – impianto che, se dovesse essere costruito, comprometterebbe definitivamente il rilancio turistico corallino, insieme alle tantissime problematiche legate all’inquinamento ambientale e la svalutazione degli immobili della zona.
Presenti all’incontro, oltre a numerosi cittadini, anche fondazioni culturali, movimenti, comitati di quartiere e rappresentanti della politica locale, tra cui Anita Sala, consigliere regionale che milita nelle fila dell’IDV, Massimo Meo consigliere dell’opposizione e capogruppo UDEUR ed il neosegretario del PD torrese Vittorio Cuciniello.
Dall’assemblea è emersa la proposta di creare una “rete civica anti-depuratore industriale”, che ha come obiettivo la sensibilizzazione della cittadinanza alle problematiche derivanti dalla realizzazione dell’ecomostro, promuovendo una raccolta firme per una petizione popolare ed effettuare una verifica tecnica ed amministrativa di tutti gli atti e della progettazione. Per comunicare e restare in contatto, sarà utilizzato come gruppo ufficiale del social network Facebook “No al depuratore industriale a Torre del Greco”.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono