Di chi è la colpa?

(a) Torre del Greco – Di certo chi viene per la prima volta a Torre del Greco non avrà un bel ricordo dei giardini e degli spazi verdi di questa città. Il verde è uno dei biglietti da visita di un luogo, un segno di civiltà, bellezza e rispetto. Niente di tutto questo a Torre, dove le aree verdi si fanno notare per erbacce e spazzatura. Di chi è la colpa di tutto questo? Purtroppo chiunque deroga la responsabilità a terzi ed intanto niente viene fatto per cambiare la situazione. La Torre ha interpellato Catello Esposito, esponente dei Verdi, per cercare di fare chiarezza in merito. Esposito ha menzionato delle richieste fatte al sindaco, oramai risalenti a due anni fa, che chiedevano una rivalutazione di alcuni appezzamenti comunali per trasformali in parchi, così da dare maggior rilievo al verde nella nostra città.
Molte furono le promesse ma, da due anni a questa parte, non c’è niente di fatto. Le colpe non sono di una singola persona, ma di tanti: gli impiegati fanno capo ai dirigenti, i dirigenti devono rispondere agli assessori, gli assessori vengono cambiati periodicamente secondo le esigenze di un’amministrazione che degli spazi verdi se ne lava le mani. Per di più vi sono mancanze anche nell’organico: l’ultimo budget di cui ci ha messo al corrente Esposito era di 10000 euro, assolutamente insufficienti a far capo a tutte le esigenze di Torre.

Sara Borriello
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 3 marzo 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono