Ischia – Un uomo di un 46 anni truffava anziani sempre nel solito modo: si spacciava per un parente di un pensionato, dichiarandosi in difficoltà per motivi di giustizia o sanitari. Le circostanze inventate dal truffatore impietosivano l’anziano che, credendo di aiutare una persona di famiglia, sborsava quasi sempre il denaro, che si aggirava tra i 4.000 e i 6.000 euro.

I carabinieri erano da tempo sulle tracce dell’uomo avendo ricostruito il suo identikit grazie alle informazioni delle numerose vittime, truffate sull’isola.

I militari della compagnia di Ischia hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria il 46enne con l’accusa di truffa aggravata e continuata con l’aggravante specifica di aver agito nei confronti di persone minorate e indifese.
L’uomo, che è stato portato nel carcere di Poggioreale, è stato accusato dai carabinieri di aver attuato una serie di truffe agli anziani, per lo più 80enni, sull’isola d’Ischia.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono