Il ragazzo scoparso è tornato dalla sua famiglia

Torre del Greco – Siamo oltremodo felici per il ritorno a casa di Raffaele di Luca, soprattutto per i genitori, i parenti e gli amici. Raffaele è un ottimo ragazzo e lo ha dimostrato con questo suo gesto responsabile che ha reso serena l’intera collettività torrese. È noto che il giovane, fortemente appassionato di calcio, ha subito con coraggio non pochi
interventi a causa di una rara malattia agli occhi per l’assenza di sacche e condotti lacrimali. Adesso auspico che possa realizzarsi una sua agognata aspirazione, quella di lavorare, anche gratuitamente, come magazziniere in una squadra di calcio. Per questo rivolgo una richiesta al generoso presidente Aurelio De Laurentis: di incontralo ed ascoltarlo con l’attenzione che gli è ben riconosciuta, affinché si possa eventualmente concretizzare il desiderio di Raffaele”. È quanto ha detto Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco, in un incontro a Palazzo Baronale con Raffaele Di Luca e la madre, subito dopo il ritorno del giovane che mancava da casa da diversi giorni.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono