Alta tenzione

(a) Torre del Greco – Proprio durante i giorni del rilascio del rimorchiatore Asso 22 in Libia, si vivono ore di tensione per il sequestro di un’altra nave napoletana, la motonave italiana "Rosalia D’Amato”, con a bordo 22 uomini di equipaggio, di cui 6 italiani, tra cui 4 campani. L’attacco dei pirati è avvenuto durante la notte dello scorso 20 aprile, in pieno mare Arabico a circa 400 miglia dalle coste dell’Oman. La “bulk carrier” fa capo agli armatori torresi Giuseppe e Angelo D’Amato, detentori della “Perseveranza Navigazione“. Ad oggi ancora nessun contatto, intanto, con l’equipaggio della motonave”: questo quanto fa sapere Carlo Miccio, comandante d’armamento della compagnia. La motonave procederebbe la sua navigazione verso le acque somale, monitorata attraverso una strumentazione satellitare.
Mariacolomba Galloro
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 4 maggio 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono